« Older Home
Loading Newer »
Archivio della categoria 'Precari'
03
giu
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (10 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune and Precari  |1 commento   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Pubblicata la graduatoria per l’assegnazione dei fondi del Comune per i disoccupati ex dipendenti, con un reddito di 1700 euro mensili.
L’Assessore al Sociale Sinigaglia, ora Consigliere Regionale, era stato molto chiaro: la delibera era frutto di un accordo sindacale. Alla richiesta di considerare i disoccupati senza distinguere se avevano perso il lavoro da dipendenti o da precari,  la rispsota è stata che i precari non potevano essere considerati beneficiari di nessun contributo comunale, perchè non si sa chi sono, quanti sono, dove sono! (Ma soprattutto perchè non hanno un sindacato che possa fare accordi con l’Amministrazione!) E così 250.000 euro sono stati assegnati per il 60% a stranieri con un reddito di 1700 euro mensili, che hanno perso il lavoro dipendente.
Certo per chi perde il lavoro è una tragedia. Ma i veri “ultimi”, chi soffre più di ogni altro la crisi economica, sono proprio coloro che nessuno vede: i precari, discriminati due volte. Prima per la tipologia del contratto precario, che li rende fragili nei diritti e insicuri nella vita. Poi quando perdono il lavoro precario, perchè non è previsto nessun ammortizzatore sociale nei loro confronti!
Esclusi dalla graduatoria per l’asilo comunale. Esclusi dalle graduatorie dei bambini per i soggiorni estivi. Ora esclusi per la graduatoria dei fondi del Comune per i disoccupati. E sempre perchè il Comune non li conosce, non li sente, non li vede…o meglio non vuole sapere, sentire e vedere! A Padova i precari non rappresentano un’emergenza sociale. Così è scritto negli atti formali e nei comportamenti di Zanonato & Comp. Bisogna proprio emigrare?

01
mag
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (17 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune, Politica and Precari  |6 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Pubblico in video un Documento inoppugnabile di come il Partito Democratico di Padova rende omaggio alla Festa del lavoro. Pubblico un documento del Consiglio Comunale di Padova del 27 aprile 2010.
Al centro della discussione, come utilizzare l’avanzo di bilancio non vincolato di 860.000 euro. La maggioranza di centrosinistra presenta un emendamento per utilizzare quel fondo per le emergenze sociali derivanti dalla crisi economica. Ho presentato una “Mozione Incidentale” in cui chiedevo che “i Precari fossero compresi nelle emergenze sociali,  soprattutto coloro che versano in difficoltà economica e che hanno perso anche il lavoro precario”. I Precari infatti sono le figure più deboli soprattutto in questo periodo di crisi economica, coloro per cui non sono previsti neanche gli ammortizzatori sociali…
Come hanno risposto le “anime belle” del Partito Democratico? Come hanno votato  coloro che vanno in Piazza a festeggiare e a fare comizi per il Primo Maggio? Continua a leggere ‘Il Primo Maggio del Partito Democratico di Padova.’

14
mar
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Personale, Precari and Sanità  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

2715164Da Il Giornale di oggi 14 marzo 2010, a firma di Stefano Lorenzetto. Il Bioscanner (nome commerciale Trimprob), un tubo lungo 30 centimetri che permette di scoprire i tumori non appena cominciano a formarsi. Una sonda elettromagnetica che vede qualsiasi infiammazione dei tessuti. Un esame che dura appena 2-3 minuti, non è invasivo, non provoca dolore o disagi al paziente, e fornisce immediatamente la risposta. Un test innocuo, ripetibile all’infinito e senza togliersi i vestiti, che ha una precisione diagnostica come minimo del 70% ma, se eseguito da mani esperte, può arrivare anche al 100% di attendibilità. Uno strumento rivoluzionario, poco ingombrante, portatile, che si può usare ovunque e che non necessita di mezzi di contrasto radioattivi, lastre fotografiche o altro materiale di consumo. Un’apparecchiatura che si compra, anzi si comprava, con 43.000 euro più Iva, contro i 3-4 milioni di euro di una macchina per la risonanza magnetica, i 2 milioni di una Pet e il milione e mezzo di una Tac, tutt’e tre con costi di gestione elevatissimi. Allora chi e perché ha paura del bioscanner? Non certo i potenziali pazienti, che potrebbero individuare per tempo la malattia. Non certo il ministero della Salute, che lo ha inserito nel repertorio dei dispositivi medici del Servizio sanitario nazionale. Non certo il professor Umberto Veronesi, che lo ha sperimentato nel suo Istituto europeo di oncologia di Milano e ne ha decantato la validità. Eppure la Galileo Avionica, società del colosso Finmeccanica, ha annunciato la chiusura della Trim Probe Spa, l’azienda che lo produceva e lo commercializzava, messa in liquidazione in quanto ritenuta non più strategica nell’ambito di un gruppo internazionale specializzato nei mezzi di difesa militare. Continua a leggere ‘Solo in Italia: le scoperte sulla diagnosi di tumore di un capitano di fregata precario…’

10
feb
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Precari  |0 commenti   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

sanita_0Da Il Gazzettino (F.Cap.) Una buona notizia. I dirigenti precari non sono “licenziabili” almeno per altri tre anni. E’ quanto deciso dalla Regione nell’ultimo Consiglio prima della sospensione dei lavori per le prossime elezioni amministrative di marzo. E questo grazie alla forte presa di posizione e alle pressioni esercitate dal Comitato dirigenti precari della sanità del Veneto, guidato dal dottor Giampiero Avruscio che ha coinvolto i Comuni di Padova, Rovigò, Treviso e la Provincia di Padova chiedendo a palazzo Balbi di attivarsi in favore dei precari i cui contratti sono scaduti il 31 dicembre 2009 (e fino a ieri non più ulteriormente rinnovabili oltre i tre anni, secondo la normativa nazionale).
«Il nostro obiettivo resta sempre quello di combattere l’apartheid in cui i non dipendenti sono relegati rispetto ai loro colleghi assunti. Continua a leggere ‘All’ultimo minuto…’

02
feb
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (8 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Gazzettino and Precari  |1 commento   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

2 febbraio 2010, Il Gazzettino di Padova, a firma di Federica Cappellato

schiavi-che-pigiano-luva-ii-sec-dc-venezia-museo-archeologico

Trecento contrattisti, precari della sanità padovana in servizio in Azienda ospedaliera e in Ulss 16, sono ancora in attesa dello stipendio di dicembre. “Non una parola, non una lettera, non una giustificazione: i “senza diritto” non meritano nessuna considerazione”, fa presente Giampiero Avruscio, coordinatore del Comitato dirigenti precari della sanità veneta. “Dopo l’urlo dei sindacati di non toccarelo stipendio dei dipendenti, dopo le minacce di scioperi a seguito della colpevole latitarna del bilancio regionale, nessuno – alza la voce Avruscio – si accorge che 300 persone, nonostante abbiano prestato la loro opera, si trovano senza lo stipendio con cui devono mantenere le loro famiglie. Continua a leggere ‘La vera apartheid…’

22
gen
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (15 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Corriere della Sera and Precari  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Pubblico un articolo de Il Corriere del Veneto, a firma di Fausto Pezzato dal titolo: “Bamboccioni e Famiglie”, pag 1 del 22 gennaio 2010.

bamboccioni-thumb

La lotta del ministro Brunetta contro i «bamboccioni» imbranati e nullafacenti dovrebbe avere la sua «soluzione finale» nell’espulsione dei giovani dalle loro famiglie appena compiuti i 18 anni. Questa «pulizia anagrafica» non ha precedenti né analogie nella storia nazionale, mancando il pretesto razziale che consentì allora di perseguitare una categoria di cittadini. A meno che non si arrivi a stabilire per via legislativa che avere 18 anni è reato, questa improvvisa ventata di intolleranza calvinistica in un Paese approssimativamente cattolico, la campagna cui si allude sembra destinata solo ad assorbire il surplus di adrenalina del ministro. Continua a leggere ‘A proposito di bamboccioni!’

19
gen
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (11 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune and Precari  |5 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

protestapersonalesanitario025

Per l’Assessore al sociale del Comune di Padova Claudio Sinigaglia ci sono i lavoratori di serie A e quelli di serie B. In serie A ci sono i lavoratori dipendenti e in serie B gli altri. Si spiega così la Delibera presentata nel Consiglio Comunale del 18 gennaio 2010 a “sostegno economico ai lavoratori disoccupati”. Dal titolo si potrebbe pensare che la Delibera riguardi tutti i lavoratori disoccupati… Continua a leggere ‘” Che sarà che sarà quel che non ha vergogna nè mai ce l’avrà…” (C. Buarque de Hollanda)’

18
dic
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (18 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Precari and Sanità  |0 commenti   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Gent.mo Assessore Sandri,
Lunedi 21 dicembre alle ore 14 presso l’aula B Palazzina dei Servizi dell’Azienda Ospedaliera di Padova, si terrà un incontro con i Dirigenti Precari della Sanità del Veneto. A fine dicembre molti contratti saranno in scadenza e secondo la normativa nazionale non potranno essere più rinnovati. La legge Regionale che prevedeva la loro stabilizzazione è stata bocciata dalla Corte Costituzionale. Cosa ha intenzione di fare la Regione e il suo Assessore alla Sanità? La domanda è stata posta alla Sua attenzione dal Comune e dalla Provincia di Padova, attraverso Mozioni approvate all’unanimità dai rispettivi Consigli Istituzionali. Anche le Città di Treviso e di Rovigo si stanno preparando a chiedere la stessa cosa. Ad oggi nessuna risposta! Non si elimina il problema facendo finta che non esista! All’incontro è stato invitato Leonardo Padrin, Sottosegretario alla Giunta Regione Veneto e firmatario di quell’emendamento. L’anno scorso Lei manifestò grande sensibilità e si adoperò a sostegno dei Dirigenti Precari, dando mandato a tutte le Aziende Sanitarie di rinnovare i contratti in scadenza…e oggi?
I Dirigenti Precari della Sanità l’aspettano o almeno attendono con fiducia una Sua parola, un Suo comunicato.
Nell’attesa di una Sua risposta, colgo l’occasione per augurarLe a nome di tutti i Dirigenti Precari della Sanità un sereno quanto stabilmente felice Natale e Anno Nuovo!

Un video-denuncia dal master universitario di giornalismo dell’Università di Padova

http://www.youtube.com/user/linkreadibileTV

04
dic
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune and Precari  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

La Mozione a sostegno dei Dirigenti Precari della Sanità presentata in Consiglio Comunale di Padova il 30 novembre 2009, è stata votata all’unanimità!

protestapersonalesanitario0392
Tra il pubblico una nutrita rappresentanza di dirigenti precari che ha manifestato in maniera composta, esponendo cartelli con scritte ironiche. (Sopra una foto di una manifestazione dei Dirigenti Precari in Regione)
In video la presentazione della mozione, la successiva discussione e la votazione.

Video Presentazione Mozione Dirigenti Precari

28
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (10 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune, Politica and Precari  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Lunedi 30 Novembre alle ore 20,30 circa a Palazzo Moroni, sede del Consiglio Comunale di Padova, verrà presentata la seguente Mozione Urgente:

protestapersonalesanitario025

MOZIONE
A SOSTEGNO DEI DIRIGENTI PRECARI DELLA SANITA’
IL CONSIGLIO COMUNALE
Alla luce della recente sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato  l’illegittimità costituzionale della legge della Regione Veneto 26 giugno 2008, n. 3 (Interpretazione autentica dell’articolo 2 della legge regionale 16 agosto 2007, n. 22, che prevedeva la Stabilizzazione dei dirigenti precari della Sanità. Continua a leggere ‘Dirigenti Precari della Sanità al centro del Consiglio Comunale di Padova’

cerca