Archivio della categoria 'Sicurezza'
19
feb
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (14 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Integrazione and Sicurezza  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Precedenti per rapina, lesioni, minacce, ricettazione e furto. Era stato giudicato pericoloso dall’ex prefetto di Roma e dal questore di Viterbo, che ne chiedevano il rimpatrio in Romania. Nonostante tutto questo, il giudice del Tribunale di Bologna, Mariangela Gentile, non ha convalidato l’espulsione (in termini tecnici, per i cittadini comunitari, si chiama allontanamento) del romeno che il 14 febbraio ha stuprato la ragazzina a Roma. Continua a leggere ‘A forza di “non toccare” Caino, si continua a “stuprare” Abele!’

10
set
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (15 voti, media: 4.47 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune and Sicurezza  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

La Giunta Zanonato propone a Padova il Remake della famosa serie televisiva americana degli anni 70. I protagonisti sono STARSKY & HUTCH, due poliziotti in servizio in una città  californiana. Intrepidi ed allegri, vestiti in borghese con jeans, pantaloni a zampa d’elefante e giubbotti di pelle, i due poliziotti prestano servizio a bordo di una Ford Gran Torino rossa con una striscia bianca ai lati, targata 537 ONN, chiamata in codice “Zebra 3″.
Considerato l’esiguo budget di 8.500 euro che il Comune mette a disposizione per l’ingaggio, i novelli STARSKY & HUTCH di Padova non provengono dalla California ma dalla Romania. Continua a leggere ‘A Padova il Remake di Starsky & Hutch’

28
lug
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Gazzettino, Integrazione and Sicurezza  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Da Il Gazzettino di domenica 27/7/2008, a firma di Matteo Bernardini

Halima, una donna marocchina, accusa l’associazione Rahma di volere rappresentare tutti gli immigrati magrebini
«Sono integralisti, e io ho paura»
«Non fatevi ingannare. ln via Longhin non costruiranno mai una vera moschea» Continua a leggere ‘Moschea Comunale di Padova: intervista choc ad una donna musulmana’

11
lug
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (10 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Personale and Sicurezza  |8 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

«La marijuana  possibile apportatrice dello stato psicofisico teso alla contemplazione nella preghiera». àˆ il passaggio principale della motivazione della sentenza con cui la sesta sezione penale della Cassazione ha annullato la condanna a un anno e quattro mesi di carcere e 4.000 euro di multa per illecita detenzione a fini di spaccio inflitta a Giuseppe Guaglione nel dicembre del 2004. Ecco come una sentenza può annullare gli effetti di una Legge!

La storia: Giuseppe Guaglione viene sorpreso dai carabinieri con un etto di marijuana (70 spinelli). Si era rivolto alla Suprema Corte sostenendo che i giudici di secondo grado non avevano tenuto conto del fatto che lui, un adepto rasta, fuma l’erba in base ai precetti della sua religione di origine ebraica, che ne consentono l’uso quotidiano anche di 10 grammi al giorno. Continua a leggere ‘Quando la Marijuana ti aiuta a vedere Dio!’

24
mar
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (24 voti, media: 4.17 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Personale and Sicurezza  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Ricordate Marco Ahmetovic, rom di 22 anni? Guidava il furgone della madre con un tasso alcolemico sei volte superiore al consentito. La sera del 22 aprile investì quattro ragazzi dai 16-18 anni di Appignano del Tronto che in scooter andavano a prendere un gelato. Morirono tutti e quattro: Eleonora Allevi, Davide Corraddeti, Alex Luciani e Lillo Traini. Friedrich Vernarelli, “bamboccione” romano come lo definisce il padre, è oggi agli arresti dopo l’omicidio colposo di due ragazze irlandesi mentre guidava con un tasso alcolemico elevato. Ieri sera, sul cavalcavia di strada Cebrosa a Settimo Torinese, un incidente frontale provocato da un nomade di 22 anni, in stato di ebbrezza, ha portato alla morte di una donna, Maria Romano, 52 anni. L’omicidio colposo in stato di ubriachezza in genere prevede l’arresto domiciliare e una pena che difficilmente si sconta in carcere. Chi lo spiega ai familiari delle vittime che chi guidava in stato di ebbrezza non voleva uccidere? Ma poteva non sapere dell’elevato rischio di farlo?

Guida e alcol: istruzioni per l’uso Continua a leggere ‘Vittime e carnefici da alcol!’

14
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 4.43 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Integrazione, Politica and Sicurezza  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

 Da un commento di Geronimo (leopinionidigeronimo.blogspot.com) a “Rumeni de Roma” trasformato in Post

I fatti di questi giorni ci impongo una riflessione sul tema dell’immigrazione.
Come sono solito dire, diffido dei luoghi comuni per cui non mi impegnerò nel solito becero esercizio di chi, animato da furore ideologico, o vede l’immigrato come il fumo negli occhi o lo vede come una risorsa indispensabile. Partendo da questo presupposto , non esiste una risposta alla domanda cruciale di questo post … o almeno l’unica risposta è: dipende. Come in tutte le famiglie, anche una Nazione ha l’obbligo morale di selezionare gli ospiti da accogliere e da respingere al mittente.

Continua a leggere ‘Immigrazione: Problema o Risorsa?’

07
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 4 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Sicurezza  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Di Pino Casamassima

Succede che a Roma una donna muore dopo essere stata brutalizzata e scaraventata in un fosso come immondizia (prima però – manco a dirlo – è stata rapinata – del rapinabile, anche a livello fisico).
Era successo che nel Trevigiano due anziani coniugi, custodi di una villa, fossero uccisi dopo essere stati torturati.
Ancor prima era successo che nel Bresciano, altri due coniugi e il loro figlio fossero seviziati e poi uccisi (prima il figlio, in modo che madre e padre vedessero, poi la moglie, in modo che il marito vedesse) in una maniera che neppure Dario Argento avrebbe mai potuto sceneggiare per i suoi film così sobri. Ma Roma è Roma. Continua a leggere ‘I Rumeni de Roma’

02
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Sicurezza  |0 commenti   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Perché la paura nella Capitale vale di più?  di Roberto Papetti (Direttore de Il Gazzettino)
 
Consiglio dei ministri straordinario. Il presidente della Repubblica che mette in campo tutta la sua autorità  e chiede interventi per la sicurezza . Il neo leader del Pd Walter Veltroni che si appella all’Europa e reclama azioni concrete verso la Romania. L’opposizione che pretende misure forti. La donna ridotta in fin di vita ieri a Roma dopo essere stata aggredita e probabilmente anche violentata da un immigrato romeno, ha mobilitato l’intero mondo politico. Improvvisamente i palazzi del potere sembrano aver scoperto la “questione romena” e preso piena consapevolezza che, dopo l’apertura delle frontiere a Est, l’allarme criminalità  di origine straniera non era un espediente propagandistico o una deriva razzista, ma un’emergenza reale e drammatica. Colpevolmente sottovalutata.

Continua a leggere ‘Roma nun fà la stupida…’

02
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (6 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Sicurezza  |0 commenti   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

«Lo Stato agisce solo se toccano Roma»  a firma R.R. de:“Il Corriere della Sera”  

Roma uguale governo, uguale Casta dei politici, uguale Veltroni. Equazioni che coinvolgono la Capitale, che servono ad aprire una polemica in più. Se la donna uccisa dal cittadino romeno fosse stata vittima dello stesso delitto al Nord, o in altre parti d’Italia, avrebbe suscitato lo stesso clamore, la stessa reazione del Consiglio dei ministri, la stessa rapida approvazione di un decreto legge? Più esplicita di tutti forse Michela Brambilla, coordinatrice dei Circoli della libertà : «Se l’efferato fatto di sangue commesso ieri da un clandestino romeno non fosse successo a Roma, città  di cui Veltroni è ancora sindaco, ma a Milano, a Torino o Verona, questa sconclusionata compagine di governo avrebbe preso lo stesso la decisione di un decreto legge che affida ai prefetti l’espulsione dei clandestini? Certo che no». Continua a leggere ‘Roma nun fà la stupida… (lato B)’

25
ott
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (8 voti, media: 4.5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Politica and Sicurezza  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Cosa vuol dire il “pacco” è espresso molto bene in quel famoso film in cui Totò, con la complicità  di Nino Taranto, riesce a vendere la Fontana di Trevi ad un turista italo-americano, facendogli credere di esserne il proprietario. E’ un pò quello che succede con il Governo Prodi con il pacchetto sicurezza: far credere agli italiani che la sicurezza è una priorità  ma invece di un decreto legge che entrerebbe subito in vigore, propone un Disegno di Legge che quindi deve essere approvato dal Parlamento. Questo perchè i Ministri non sono d’accordo. Il risultato finale è quello che passerà  molto tempo, quindi non è più una priorità  e non sarà  in ogni caso approvato se non annacquato nella sostanza là  dove anche arrivasse alla fine dell’iter parlamentare, cosa per la verità  molto improbabile. E’ da tempo che il centrosinistra tenta di costruirsi un immagine di fronte all’opinione pubblica del partito garante della legalità  e della sicurezza. Cosa direbbe Totò? “Ma mi facci il piacere”!

cerca