05
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (16 voti, media: 4.75 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attivitą  in Comune and Mattino  |4 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post
Pubblico il mio intervento sulle pagine di oggi de “Il Mattino di Padova” a proposito dei “Poteri forti” che governano la Citta’ di Padova, ai quali interessa solo un obiettivo… e lascio immaginare quale! Padova e’ sott’acqua, lo e’ quando piove, lo e’ con il nuovo Policlinico che si vuole a Padova Ovest, lo e’ con uno dei suoi tesori inestimabili: la Cappella di Giotto e la sua Cripta (questo il link del video realizzato grazie al contributo gratuito e volontario di alcuni amici, per far conoscere al mondo quello che nessuno ha mai visto! http://www.youtube.com/watch?v=s6FXhLLzc9g
C’era una volta l’Auditorium in piazzale Boschetti, o meglio un progetto il cui solo bando di gara e’ costato a noi cittadini 350 mila euro regolarmente buttati dalla finestra! C’erano una volta, non tanto tempo fa, 50 milioni di euro nel Bilancio del Comune per la costruzione dell’Auditorium in piazzale Boschetti. Finanziamento certo solo per il centrosinistra che inveiva contro coloro come il sottoscritto, che denunciavano non solo la bugia di un finanziamento inesistente su piazzale Boschetti, ma l’erroneita’  del sito scelto perche’ insiste su un’area dal delicato equilibrio idrogeologico nella quale si sconsiglia di scavare per oltre tre metri, secondo quanto stabilito dagli esperti pagati dallo stesso Comune, con rischio sulla Cappella di Giotto.
C’era una volta una Mozione, non tanto tempo fa, che dopo molteplici ostruzionismi e rinvii, interrogazioni e il lavoro di ben 9 Commissioni Comunali con visita alla Cripta della Cappella di Giotto, costantemente allagata con video e foto relative che hanno fatto il giro del mondo, giungeva finalmente alla discussione in Consiglio Comunale. Una Mozione votata all’unanimita’  nella quale si chiedeva alla Giunta l’organizzazione entro dicembre 2013 di una conferenza internazionale che avesse per oggetto la salvaguardia della Cappella degli Scrovegni, prima di qualsiasi ipotetica cementificazione dell’area Boschetti. Non si fara’!!!
C’era una volta, solo tre mesi fa, una Mozione che, dopo ulteriori rinvii e il passaggio in altre 3 o 4 Commissioni, arrivava in Consiglio Comunale a fine luglio 2013. Una Mozione che diceva una cosa semplice: visto che il progetto dell’Auditoriuni su piazzale Boschetti e’ fallito come era naturale immaginare senza essere politici esperti, trasformiamo a verde pubblico piazzale Boschetti, rendiamolo un grande polmone verde collegato alla zona museale, considerata la delicatezza dell’area, gia’  circondata dalla cementificazione di due torri alte 109 metri e dal parcheggio multipiano (il cui progetto e’ stato modificato in corso d’opera proprio per le caratteristiche dell’area sottostante).
A nome della maggioranza, la consigliera Ostanel di Sel ha seppellito per 120 giorni quella Mozione, come se tutto il tempo precedente non fosse bastato! Ora SEL seguita da Legambiente, si lamenta che nessun Atto amministrativo e’ stato prodotto dal Consiglio Comunale, avendone avuto la piena responsabilita’  politica! E’ il colmo: Zanonato su quell’area voleva un’opera pubblica, Rossi invece vuole utilizzare quella cubatura per costruire fra le palazzine Liberty un “albero di 30 piani” da vendere ai privati e farci davanti un giardino condominiale che lui chiama “parco”. Finalmente si conoscono quali sono gli intendimenti di SEL e perche’ non ha voluto discutere e votare in Consiglio la trasformazione a verde di piazzale Boschetti! Infatti e’ opinione manifesta di Rossi e del centrosinistra che “il verde depaupera la citta”! Povero Giotto e povera Padova, con l’acqua alla gola!



  1. 1 Isabella 11-6-2013

    Resto sempre basita di fronte alla assoluta mancanza di dignita’  di persone che votate dal popolo per prendersi cura della Res Publica non hanno alcun pudore a voler trarre costantemente vantaggi personali economici o quant’altro a spregio di ogni danno ,ambientale temporale ed economico che apportano ,e laddove il tempo evidenzia l’erronea valutazione di ogni decisione presa,nessuno paga il danno che il popolo e la Res Publica hanno subito mentre nel frattempo tutti hanno incassato sui loro conto correnti ……e’ una vergogna che ormai va oltre ogni sopportazione……

  2. 2 FRA DIAVOLO 11-6-2013

    CARISSIMO CONSIGLIERE AVRUSCIO, MOLTO UTILE LA SUA DENUNCIA, MA NON TIENE CONTO DI UNA COSA: I COMUNISTI -IN PRIMIS- HANNO SPESE E COME TUTTA LA POLITICA VIVE DI STECCHE.(NEL DIZIONARIO ITALIANO SONO DETTE “TANGENTI”). SECONDO LEI, QUANTO FRUTTERA’ LA STECCA SU UN “ALBERO” DI TRENTA PIANI??? SENZA DANE’ NON SI VINCONO PRIMARIE, ELEZIONI COMUNALI, PROVINCIALI, REGIONALI, NAZIONALI, VILLE, VIAGGI, AMANTI, ECCETERA, ECCETERA, ECCETERA!!!!

  3. 3 SILVIA 11-6-2013

    Caro Consigliere,
    lo sai che condivido appieno le tue battaglie e questa in particolare: c’e’ un dispendio enorme di risorse pubbliche ma vige l’unica regola della speculazione edilizia. Mi stupisco di questa amministrazione cosi “attenta” al verde pubblico, che vuole tutti i cittadini in bicicletta: Padova e’ la citta’  piu’ inquinata d’Italia; c’e’ un degrado generale: dal mancato controllo del territorio per la sicurezza a tutela dell’incolumita’  delle persone, alla sporcizia della strade con cacche di cani ovunque e scritte sui muri (potrei citare un’infinita’  di vie del centro, per non parlare di tutta l’area dell’Arcella) e i vigili dove sono per multare chi lorda Padova?….Mi pare che esista un’ordinanza contro il degrado pubblico. In questa citta’  nessuno fa piu’ rispettare le leggi, c’e’ un lassismo generale, quando in realta’  c’e’ un cosi grande bisogno di ordine e d’identita’ . A presto!

  4. 4 Giampiero 11-7-2013

    Grazie per i commenti!!! Purtroppo cara Isabella, molti provvedimenti sono formalizzati nell’assoluta mancanza di partecipazione dei cittadini! Si pensa sempre a discutere della politica nazionale, di Grillo, Renzi, Berlusconi…di cui siamo aggiornatissimi perche’ bombardati dai media e dai talk show e capaci di maturare un’opinione, mentre siamo all’oscuro di cio’ che ci succede sotto casa, dei provvedimenti che chi governa la nostra Citta’ assume quotidianamente, tranne quando ci accorgiamo del degrado e dell’insicurezza in cui siamo precipitati come puntualmente descrive Silvia… finche’ guarderemo alle formazioni partitiche e non alle persone, credo che i comportamenti degradanti della politica apparterra’ a qualsiasi movimento o gruppo o partito o schieramento, compreso il partito che si definiva “moralmente” diverso, come scrive Fra Diavolo!
    La speranza e’ l’ultima a morire!!!

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca