23
gen
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (18 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post
Arriva in Consiglio Comunale la sera di martedi 21 gennaio 2014, una proposta presentata dalla Consigliera Barzon (vice capo gruppo Pd), dal titolo: NEUROPSICHIATRIA DELL’INFANZIA E DELLA ADOLESCENZA DI PADOVA, nella quale tra le altre strutture ad elevata specializzazione del Reparto di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’adolescenza, si parla del Centro per soggetti con deficit di attenzione e iperattività (ADHD o AIDAI) e dell’Unità operativa semplice per la gestione
di pazienti con gravi turbe neuropsichiche. La Mozione tratta di una materia che è di competenza Regionale. Chiede infatti alla Regione Veneto, alla Conferenza dei Sindaci e alle Istituzioni competenti di ampliare tali strutture e di riconoscere il Centro diretto dal dott Paolucci come Centro Sperimentale Regionale, soggetto alla valutazione diretta dell’Istituto Superiore della Sanità… Una Mozione che prova e rispecchia l’incoerenza di un centrosinistra, dal Pd a SEL, che quando in tempi non sospetti poteva assegnare un contributo  al suddetto Centro per attività non strettamente di tipo sanitario non l’ha voluto fare, bocciando un emendamento ad hoc che avevo presentato in favore del Centro, per tutte le attività non strettamente sanitarie! Facile chiedere e pretendere dagli altri, ma quando si è trattato di fare la propria parte, di agire nel concreto, di dare un segno visibile, la maggioranza di centrosinistra così sensibile in campagna elettorale, non l’ha fatto!
Ai tempi degli indiani si sarebbe detto: “Tu parli con lingua biforcuta!” Questo il link del breve filmato che rivela il comportamento incoerente del centrosinistra di Padova!  (vietato ai minori!)



  1. 1 Pierluigi 1-24-2014

    incredibile… per fortuna che abbiamo rappresentanti come te che ci aiutano ad evidenziare queste enormi contraddizioni. Grazie!

    Questo è, a mio parere, il risultato di una politica cieca e di fatto chiusa all’ascolto e alle proposte concrete utili.
    50000 – 100000 euro sono pochi perchè sarebbero elemosina o beneficenza…… rispetto ai costi di un servizio sanitario universalistico??? La proposta fatta di dedicare 50000 era un modo per non fare approvare il bilancio???? Ma dove vivono i consiglieri Barzon e Cavazzana??? Il welfare in tutta Europa è sempre più in affanno e i tagli sono continui…. siamo in un periodo, sempre più lungo, di crisi dove le famiglie faticano a raggiungere la fine del mese e 50000 sarebbe una beneficenza??? Presentare una proposta che accoglie una raccomandazione precedente deliberata all’unanimità  in sede di approvazione di bilancio è pretestuoso??? Che dire, il sistema partitico espresso da questi rappresentanti di maggioranza del Comune di Padova rispecchia in pieno la chiusura corporativa sul proprio partito a prescindere dalle proposte altrui. Si perpetua l’uso personalistico, monopartitistico, monopolistico delle istituzioni pubbliche, perdendo di vista completamente le importanti possibilità  di crescita che si perdono non ascoltando la minoranza istituzionale per partito preso e aldilà  della tematica.

  2. 2 RAYON 1-27-2014

    Il solito teatrino tatticistico della sinistra……

    Prendendo in prestito una celebre frase del grande Totò:” Ma mi faccia il piacere!”
    Infatti, dopo questa ennesima prova di arroganza ed incoerenza del PD, occorre fare molta attenzione: “i soliti noti” si nascondono sempre dietro un presunto senso di responsabilità , mentre l’intento reale è solo quello di tenere ben stretta la propria poltrona, fregandosene, nel vero senso della parola del bene della città  e dei suoi abitanti.
    Grazie ancora una volta Dottore, di aver smascherato e messo a nudo la vera faccia di questa sinistra incoerente e pagliaccia che continua in politica a gestire le problematiche con il solito approccio da “circo equestre”.
    Noi sentiamo il bisogno, ormai impellente ed improcastinabile, di personalità  come la sua, forti, consapevoli e convincenti, pronte a scendere in campo e battersi per il bene comune, ovvero di tutti noi e del ns. territorio.
    Basta con la logica affaristica e opportunistica delle poltrone!

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca