07
mar
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (22 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune and Politica  |8 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post
Pubblico per intero la lettera aperta inviata ai quotidiani, resa nota oggi, dove esplicito la mia posizione politica.
Ai Parlamentari e ai Consiglieri Regionali padovani di Forza Italia.
Cari Onorevoli,
la Primavera è alle porte e con essa il voto per eleggere il Sindaco e la squadra che dovrà sostenerlo nei progetti di rinascita della nostra Città.
L’allora candidato Marco Marin fu nominato come sfidante di Zanonato solo all’ultimo momento. Quella scelta fu politicamente colpevole e deleteria, nonostante il partito fosse senza divisioni, con l’apporto della Lega e della Lista Civica “per Marco Marin”, oltre dell’UDC in seconda battuta.
Fare il Sindaco di una città come Padova onestamente non è cosa facile! Bisogna essere disponibili 24 ore al giorno, gravati da una enorme responsabilità ed un impegno che rapportati allo stipendio, farebbe gola solo a chi per disperazione è disoccupato, se non fosse mosso da grande spirito di sacrificio e da quel senso di “Comunità” che sono sicuro, anima molti appartenenti allo schieramento di Forza Italia.
Noi consiglieri di Minoranza, non abbiamo smesso un solo giorno di denunciare le malefatte politiche di questa Amministrazione, fin dall’inizio della Legislatura! Siamo arrivati anche a forme non usuali di contestazione per una forza moderata come la nostra, imbavagliandoci o vestendoci a lutto durante alcuni Consigli Comunali. Il centrosinistra grazie alla nostra azione, si è trovato spesso in difficoltà e non ha finalizzato alcune opere, come la cementificazione di Piazzale Boschetti, deleterie per il Bene della Città e per la salvaguardia della Cappella di Giotto. Il coordinamento politico cittadino invece è stato completamente assente. E ora si ridurrà ad essere solo un coordinamento elettorale.
Oggi Forza Italia, invece di imparare dai propri errori, sta ripercorrendo la stessa strada e per giunta ha come Coordinatore politico Regionale lo stesso che ha subìto sulla propria pelle i ritardi di quella scelta. E’ già stato un errore arrivare all’ultimo momento senza un candidato con il quale si sia condiviso un percorso e un programma e che quindi lo renda credibile e “spendibile” sul piano elettorale.
E’ stato un errore non sorreggere alcune candidature significative della nostra Città, come la senatrice Elisabetta Casellati. Ma si è scritto anche dell’on. Elisabetta Gardini, parlamentare Europea, di Giancarlo Galan, già Presidente della Regione Veneto e Ministro, di Rocco Bordin e di Matteo Cavatton, consiglieri comunali, di un esterno come Gian Valerio Lombardi, già Prefetto di Padova o di Francesco Peghin, ex Presidente di Confindustria …
Da una parte, chiunque sia oggi il Candidato di Forza Italia, scelto all’ultimo momento, senza quel percorso politico che sarebbe dovuto partire con larghissimo anticipo, rischia di farsi molto male e di fare molto male.
Dall’altra parte, rinunciare alla propria rappresentanza per convergere sulla Lega Nord, in virtù di un “patto elettorale” che porterebbe ad una “spartizione” delle candidature a sindaco nelle città del lombardo veneto, significherebbe vendersi Padova, allo stesso modo di come Zanonato-Rossi insieme a SEL e all’IDV si sono venduti l’acqua ad Hera.
Cari Onorevoli di Forza Italia, la non scelta di per sé è una scelta! Avendo a cuore la mia Città e non condividendo questa posizione deleteria di attesa, di conseguenza io scelgo! E scelgo Maurizio Saia, per come l’ho apprezzato da Assessore alla sicurezza e da collega Consigliere tra i banchi dell’opposizione. Scelgo Maurizio Saia per la condivisione di alcuni punti fondamentali che hanno caratterizzato il mio impegno politico. Spero che chi governa il partito, responsabilmente mi segua in questa scelta. Molti elettori lo faranno.



  1. 1 Sabina 3-7-2014

    Grande! Io sono con Saia. Un caro saluto!

  2. 2 Francesca 3-7-2014

    Approvo anche se non sono di Padova….

  3. 3 Renato 3-7-2014

    Carissimo Giampiero, condivido in pieno la tua scelta

  4. 4 Aldo 3-7-2014

    Speriamo che col giusto impegno, Saia sia la svolta per Padova.

  5. 5 Lucio 3-7-2014

    Bene Giampiero, condivido. Anch’io avevo “puntato” da tempo sulla credibilità  di Maurizio. Saluti, Lucio.

  6. 6 Andrea 3-7-2014

    Condivido pienamente !

  7. 7 Rocco 3-11-2014

    Condivido la Tua Scelta,conta la persona non l’apparato.

  8. 8 (ri)farepadova 3-13-2014

    Gentile Dott.Avruscio, le facciamo i nostri complimenti per il suo sito, pieno di prese di posizione oneste e sincere su temi che i siti ufficiali dei partiti non toccano neanche… là trovano spazio solo le fredde comunicazioni istituzionali e le notizie sulle spartizioni di incarichi.

    La ringraziamo per la sua presa di posizione a supporto di Saia, pubblichiamo la sua lettera su http://www.mauriziosaia.it

    Associazione (ri)farepadova http://www.rifarepadova.it

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca