14
gen
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (11 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Terrorismo  |3 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

Terrorista. Leader del Proletari armati per il comunismo (Pac). Quattro omicidi tra il 1977 e il 1979. Quattro ergastoli.
Uccise il gioielliere Torreggiani, ferito suo figlio oggi paraplegico; uccise un maresciallo degli agenti di custodia di Udine e un agente della Digos. Faceva parte inoltre del commando che fece irruzione nella sede del Msi a Mestre, uccidendo un macellaio iscritto al partito. Evase dal carcere di Frosinone nel 1981. Fuggì prima in Francia, poi in Brasile.

Cesare Battisti, Brasile concede status rifugiato politico




  1. 1 Massimo Bertoli 1-15-2009

    Il Brasile di fatto accetta che per ideologia politica sia lecito l’omicidio degli avversari.
    E’ incredibile come pure è oltraggioso per l’Italia pensare che Battisti possa essere perseguitato per le sue idee politiche e non per gli omocidi commessi.
    Mi domando se questa decisione non possa essere portata davanti a un Tribunale Internazionale come la Corte Europea dell’Aia o all’ONU. Questo giudizio è talmente grave che non dovrebbe essere tollerato senza reagire, anche per non creare precedenti

  2. 2 Perla 1-16-2009

    Evidentemente in Brasile le azioni terroristiche rientrono nella categoria dei “reati commessi per motivi politici”. Qui in Europa, invece, esiste una convenzione che le condanna fermamente. Non mi è chiaro, dunque, l’atteggiamento della Francia che, per anni, si è rifiutata di consegnare alla giustizia italiana un pluriomicida mai pentito e condannato all’ergastolo per i reati commessi. L’intellighenzia francese, anzi, molto romanticamente ha assunto le difese dello “scrittore” incompreso dai suoi connazionali. Questa posizione non rappresenta una novità . Ricordo, a proposito, un episodio avvenuto più di un anno fa, quando un’attrice francese, ospite nel nostro paese in occasione del festival del cinema di Venezia, ha addirittura espresso ammirazione per chi delinque per affermare e difendere le proprie idee politiche… L’Italia, a sua volta, ( a parte il recente duro attacco verbale del ministro della difesa La Russa al governo brasiliano) non si è mai mostrata abbstanza risoluta nel chiedere l’estradizione dell’ex terrorista, e continua ad essere servile verso le altre potenze ed incapace di farsi rispettare a livello internazionale.

  3. 3 Fernando 1-17-2009

    Gia’: la faccenda e’ grave. Ho espresso una proposta provocatoria quanto assennata commentando il caso Santoro-Gaza-Annunziata. E’ un sogno che Santoro si offra come ostaggio ai brasiliani in cambio di Battisti? Sarebbe un bel goal!!! Altro che Kaka’…tutto gratis!

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca