22
mar
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (8 voti, media: 4.5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attività  in Comune  |1 commento   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

pinocchioPadova solare, certo. Ma cosa sta facendo il Comune? Quello che in ottobre 2009 il Consiglio Comunale ha deliberato su proposta di una mia Mozione, firmata da molti del centrodestra: “Per la riduzione dell’inquinamento attraverso impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici del Comune di Padova” (proposta l’8 settembre 2008 e discussa in Consiglio il 19/10/2009), ancora precedente ad un’altra mozione presentata dal Consigliere Ercolin della maggioranza. Ma a leggere tutti i quotidiani nei giorni scorsi, il Comune di Padova regalerà l’impianto Fotovoltaico ai propri cittadini che ne faranno richiesta! Quale BALLA colossale. Quale BUGIA invereconda! Il Comune di Padova regala l’impianto fotovoltaico? Assolutamente no! E’ solo grazie agli incentivi statali derivanti dal “Conto Energia”, ancora più favorevoli per gli Enti Locali, in vigore fino a tutto il 2010, che l’investimento economico non solo è a costo zero, ma ha un notevole reddito finale a favore delle Casse del Comune. Quali agevolazioni mette a disposizione il Comune per i cittadini che intendono installare sul proprio tetto un impianto fotovoltaico? Nulla di più se non qualcosa di meno di ciò che offre il mercato: ovvero le convenzioni con le banche che qualunque ditta di impianti di pannelli fotovoltaici possiede già, qualcuna a condizioni ancora più favorevoli di quelle proposte dal Comune.
Palazzo Moroni  ancora prima del fotovoltaico, ha scoperto l’acqua calda!
(Di seguito la Mozione discussa e approvata in Consiglio, diventata esecutiva!)

Padova, 8 settembre 2009
MOZIONE PER LA RIDUZIONE DELL’INQUINAMENTO ATTRAVERSO IMPIANTI FOTOVOLTAICI SUGLI EDIFICI PUBBLICI DEL COMUNE DI PADOVA
Premesso che la strategia d’intervento di ogni Amministrazione Comunale tende al miglioramento della Qualità della Vita della Comunità e alla riduzione dell’inquinamento atmosferico, derivante anche da fonti non rinnovabili di energia
Considerata l’ormai consolidata esperienza ed efficacia di prodotti tecnologici di Energia rinnovabile NON inquinanti come il Fotovoltaico
Preso atto dell’incentivazione economica derivante dal “Conto Energia” messa a disposizione dal Governo per gli impianti Fotovoltaici, incentivi ancora più favorevoli per gli Enti locali
Evidenziato che tale tipologia di fonte energetica rappresenta oltretutto un investimento economico non solo a costo zero, ma con notevole reddito finale a favore delle Casse del Comune
Tenuto conto della possibilità di accedere agli incentivi governativi ancora per un ulteriore anno, fino a tutto il 2010
IL CONSIGLIO COMUNALE
DELIBERA

1)    Di dare mandato al Sindaco e agli Assessori competenti di monitorare i siti di proprietà del Comune che rispondono ai requisiti per l’installazione degli impianti fotovoltaici

2)    Di procedere quindi alle operazioni necessarie per l’installazione degli stessi.

GIAMPIERO AVRUSCIO (PDL)




  1. 1 fotovoltaico 4-2-2014

    A questo mondo nessuno regala niente a nessuno.

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca