15
mag
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 5 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Attivitā  in Comune  |0 commenti   |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

“Punteggi legati alla residenza per l’assegnazione degli alloggi pubblici”, annuncia il nuovo Assessore alla Casa del Comune di Padova Giovanni Di Masi. Perchč non resti solo un titolo di giornale, l’Assessore dovrebbe stimolare la sua maggioranza di centrosinistra a non insabbiare le proposte che arrivano in Consiglio proprio su questo tema. Infatti l’Assessore forse non ricorda che giā nel Settembre 2009 č stata depositata la mia Mozione firmata dalla minoranza: “Proposta di modifica per i criteri di assegnazione dei punteggi per alloggi ERP”, presentata all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale nella seduta del  01.02.2010, dove č stato proprio l’allora capogruppo IDV Di Masi ora Assessore, insieme al capogruppo del Pd Berno a richiedere espressamente di rinviarla in VI Commissione con l’impegno ad approfondire e meglio valutare in tempi brevi la questione prima di discuterla in Consiglio. Dal 9/2/2010, giorno in cui č arrivata in VI Commissione, l’oblėo, il nulla. Gli impegni della maggioranza si sono trasformati nel classico “affossamento”. La maggioranza di centrosinistra del Comune di Padova, come quest’ulteriore esempio dimostra, non č nuova ad usare la “ligua biforcuta”. Pubblico di seguito i brevi documenti video dove si fa riferimento alla Residenza come criterio aggiuntivo (con un piccolo accenno al punto “G”…)

Proposta Avruscio Residenza criterio aggiuntivo

Risposta Di Masi

Replica Avruscio




  1. No Comments

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca