17
nov
1 Stella2 Stelle3 stelle4 stelle5 stelle (8 voti, media: 4.63 su 5)
Loading ... Loading ...
  |   Pubblicato in Politica  |2 commenti    |   Invia per e-mail questo post Invia per e-mail questo post

E’ in atto una campagna di sensibilizzazione per migliorare la Qualità  di Vita del nostro Paese. Questo Governo costituisce un elevato fattore di rischio per la Salute del Paese, proprio come il colesterolo, il diabete, il fumo, l’ipertensione lo sono per il cuore e per le nostre arterie. Raccogliamo firme per una “migliore coscienza di salute” prima che sia troppo tardi, prima che un Ictus paralizzi definitivamente le capacità  intellettive e di sviluppo dell’Italia: ci sono già  state molte avvisaglie nefaste e premonitrici di seri danni irreparabili da parte di questo Governo!

Il 16-17-18 novembre solo con una firma e 1 Euro di Ticket, si partecipa ad una prevenzione mirata ed efficace di un mal-Governo incrostato di placche che ostruiscono la circolazione di idee e progetti realmente costruttivi e produttivi per un benessere sempre più diffuso e stabile della nostra Italia!

www.rivotiamo.it




  1. 1 Perla 11-18-2007

    Caro Giampiero, ti è capitato, in questo ultimo periodo, di fermarti a parlare con la gente comune,l’uomo della strada, l’elettore medio, colui che non è coinvolto personalmente in faccende politiche, che di politica sa quello che riportano quotidiani e tg, che ignora i retroscena e le manovre e i giochi dei politici e che giudica questi ultimi dall’immagine che viene trasmessa dai media…? Bene, ti posso assicurare che la figura di Berlusconi ormai viene definitivamente associata a quella del prototipo dell’industrialotto milanese un pò arrogante che vuole fare il re a tutti i costi… Secondo me, il dato preoccupante è che questa opinione, un tempo prerogativa di chi vota a sinistra, si sta diffondendo anche nelle file dei simpatizzanti di destra, compreso FI… Il suo modo di agire, le sue battute spesso infelici, le dichiarazioni poco diplomatiche, le strategie di “acquisto”di alleati rivelano la sua vera origine: ricordiamoci, Berlusconi è un imprenditore che si è improvvisato uomo politico; non è nato e cresciuto all’interno di un partito, non ha fatto la gavetta, come ad esempio Fini…
    La mia impressione è che con il suo atteggiamento, oltre a recare danno al proprio partito (ma non trovate un altro leader?), rischia di compromettere la compattezza di tutto lo schieramento, di tutta la CdL… L’ostentato sostegno alla Destra di Storace, l’insistenza nel volere, a tutti i costi, nuove elezioni subito, anche in assenza di una riforma elettorale, la gaffe della caduta certa di Prodi entro il 14 novembre e, infine, la notizia, diffusa dai canali di sua proprietà , relativa alla vita sentimentale di Fini, hanno allontanato AN…. A questo punto, mi viene da pensare che Berlusconi, o si è circondato di cattivi consiglieri, oppure non ascolta nessuno… Secondo me, dovrebbe farsi da parte e lasciare il posto a chi il polititico lo sa fare. La domanda sorge spontanea: CHI potrebbe occupare il suo posto??
    Qualcuno ha una risposta pronta…? I tempi stringono…

  2. 2 Giampiero 11-18-2007

    Cara Perla, la gente comune, quella che come dici tu non si occupa delle faccende politiche (ma poi sono quelle persone che ne pagno le conseguenze, dagli insegnanti, ai precari, ai pensionati…) sono quelle persone che in massa sono ai banchetti di Forza Italia e a gestire i banchetti sono altre persone, giovani e meno giovani, non direttamente implicate nelle faccende politiche, che dedicano il loro tempo anche di domenica, a qualcosa in cui credono: mentre i più credono che nella vita basti solo pensare seduti in un comodo divano mentre si guarda l’Annunziata o Porta a Porta! E’ da quando Berlusconi è sceso in campo contrastando l’ascesa comunista o ex comunista che tutti si sono scagliati contro “l’industrialotto”. Se non ci fosse stato, cosa avrebbe fatto l’ex MSI o l’ex DC? E soprattutto come avrebbe vissuto il Paese con gli ex comunisti risparmiati da Tangentopoli? E’ con la Politica di cui tutti si riempiono la bocca che avrebbero conquistato il potere? Sta di fatto che tutti vogliono fargli le scarpe, sta di fatto che tutti da destra a sinistra parlano sempre di lui!
    Non è stato lui il primo a tendere la mano al centrosinistra all’indomani delle elezioni? L’hanno trattato come un “appestato”: il centrosinistra ha vinto, il centrosinistra deve governare. Allora che governi. Se non è capace di farlo, che si ritorni a votare, senza giochi di palazzo: sono cose che capirebbero solo chi si occupa di faccende politiche, non capirebbe sicuramente la gente che vuole solo risposte chiare, concrete, quella gente che quando va a fare la spesa si accorge che tutto è più caro, che lo stipendio non basta, che il costo della luce, l’acqua, il gas sono aumentati…Quale fatto concreto sul tavolo? Quale contenuto? Berlusconi deve parlare di fumo? Quale la proposta sulle elezioni? Quale proposta di riforma? Mi sembra che ci sia un’altra campagna per spostare il problema…che non è Berlusconi, ma il Governo di questo Paese!
    Come vedi però chi movimenta la scena politica è sempre il Berlusca: ora vediamo cosa succederà  con il nuovo Partito delle Libertà !

Per lasciare un commento inserisci nei campi seguenti Nome, E-Mail (non verrà pubblicata) e un indirizzo web (facoltativo). ATTENZIONE: Avruscio.it non è responsabile per il contenuto dei commenti, i quali appartengono esclusivamente a chi li ha scritti. Mi riservo comunque di eliminare eventuali commenti non pertinenti con l'articolo o dal contenuto offensivo. Gli indirizzi IP degli utenti vengono memorizzati automaticamente e in caso di violazione di legge verranno comunicati all'autorità competente.

cerca